✪I Tarocchi✪

banner-11-1
I TAROCCHI sono un mazzo di carte da gioco, generalmente composto da 78 carte utilizzate per giochi di presa, la cui origine risale alla metà del XV secolo nell’Italia settentrionale. Si diffusero in varie parti d’Europa e raggiunsero il periodo di maggior diffusione a cavallo tra il XVII e il XVIII secolo, dopodiché il loro uso è andato calando.
A partire dalla fine del XVIII secolo i tarocchi furono associati alla cabala e ad altre tradizioni mistiche. Lo sviluppo di queste teorie fu avviato dal massone francese Antoine Court de Gébelin, che senza alcuna base storica fece risalire i tarocchi all’Antico Egitto, ed ebbe nuovo impulso nella metà dell’Ottocento con l’occultista Eliphas Lévi, che indicò la loro origine nella Cabala ebraica. Negli anni a cavallo tra la fine dell’Ottocento ed i primi del Novecento le dottrine esoteriche sui tarocchi furono fissate definitivamente dagli occultisti francesi Papus (pseudonimo di Gérard Encausse) e Oswald Wirth in una serie di celebri opere ancora in auge. Nei primi decenni del Novecento la “Scuola francese dei Tarocchi” cominciò ad essere soppiantata dalla “Scuola inglese” nata in seno all’Ordine Ermetico dell’Alba Dorata.
Il tipico mazzo di tarocchi è composto da un mazzo di carte tradizionale a cui si aggiungono ventuno carte dette Trionfi e una carta singola detta Il Matto. Il mazzo di carte tradizionale è diviso in quattro semi (italiani o francesi) di quattordici carte, dall’asso al dieci più quattro figure, dette anche “onori” o “carte di corte”: Re, Regina, Cavaliere e Fante. I trionfi sono generalmente illustrati con figure umane, animali e mitologiche e numerati da 1 a 21, spesso in numeri romani). Esistono varianti in cui il numero di carte viene ridotto, per esempio il tarocchino bolognese o il tarocco siciliano. Nella terminologia introdotta dalle teorie esoteriche i Trionfi e il Matto sono detti collettivamente arcani maggiori e le carte rimanenti arcani minori.
Origini.
Non ci sono dati certi sull’origine delle carte da gioco occidentali, i primi indizi della loro esistenza cominciano a comparire in documenti risalenti alla fine del XIII secolo. La teoria più diffusamente accettata è che queste siano arrivate in Europa attraverso i contatti con i Mamelucchi egiziani, e per quell’epoca avevano già assunto una forma molto simile a quella odierna. In particolare il mazzo dei Mamelucchi conteneva quattro semi: bastoni da polo, denari, spade e coppe simili a quelli ancora utilizzati nelle carte tradizionali italiane, spagnole e portoghesi, con la sola sostituzione dei bastoni da polo con i bastoni, ed ogni seme aveva tre figure di corte, anche qui come nei mazzi tradizionali occidentali.

La teoria generalmente accettata è che le carte dei tarocchi derivino dall’aggiunta dei trionfi al normale mazzo di carte da gioco italiane. Il primo riferimento alla loro esistenza sono un paio di citazioni nei registri della corte estense di Ferrara del 1442, ulteriori riferimenti compaiono in annotazioni del 1452, 1454 e 1461. Il confronto tra le due registrazioni del 1442, la prima relativa al pagamento del pittore di corte Jacopo da Sagramoro per la decorazione di quattro mazzi di trionfi destinati al signore di Ferrara Leonello d’Este, mentre la seconda relativa all’acquisto ad un prezzo molto minore di alcuni mazzi destinati ai fratelli di Leonello indicherebbe che all’epoca erano già diffusi mazzi economici e che quindi questi erano già prodotti da alcuni anni. Un’altra prima testimonianza è l’affresco Il gioco dei tarocchi in uno dei cortili interni di Palazzo Borromeo a Milano, di attribuzione incerta e datato alla fine degli anni quaranta del XV secolo.

 Per i tuoi consulti di Cartomanzia telefonica puoi contattarmi ai seguenti numeri a valore aggiunto:

Domande in Amore Ritorni e Futuro CHIAMA il numero – 899 81 11 77 – solo 0,64 cent minuto da Fisso durata max 24 minuti e solo 098 cent minuto da mobile durata max 15,43 minuti – costi compresa Iva – V.M. 18 anni no erotico.

Domande in Matrimonio Tradimento e Futuro CHIAMA il numero – 899 88 10 16 – solo 0,54 cent minuto da Fisso durata max 24 minuti e solo 098 cent minuto da mobile durata max 15,43 minuti – costi compresa Iva – V.M. 18 anni no erotico.

Domande in Affinità di coppia e Futuro CHIAMA il numero – 899 00 50 81 solo 0,94 cent minuto da Fisso durata max 15,50 minuti e solo 098 cent minuto da mobile durata max 15,43 minuti – costi compresa Iva – V.M. 18 anni no erotico.

home_tarot_banner

Servizio di Cartomanzia offerto da Sensitivo Daniel De Louis & C.G.. V.M. 18 anni no erotico. Servizio 899.81.11.xx – 899.88.10.xx . 899.00.50.xx –  Ascoltare sempre la voce guida per informazioni costo e durata 899 sia da rete fissa che rete mobile. V.M. 18 anni no erotico.

ATTENZIONE! 899.81.11.77.. Da rete Fissa costo al minuto 0,52 centesimi + Iva durata max 27,12 minuti. Da TIM costo al minuto 0,77 centesimi + Iva durata max 15,57 minuti. Da Vodafone costo al minuto 0,83 centesimi + Iva durata max 14,50 minuti. Da Wind costo al minuto 0,80 centesimi + Iva durata max 15,27 minuti. Da Tre costo al minuto 1,00 euro + Iva durata max 15,29 minuti. Servizio di Cartomanzia Telefonico V.M. 18 anni no erotico.

ATTENZIONE! 899.88.10.16. Da rete Fissa costo al minuto 0,45 centesimi + Iva durata max 27,12 minuti. Da TIM costo al minuto 0,77 centesimi + Iva durata max 15,57 minuti. Da Vodafone costo al minuto 0,83 centesimi + Iva durata max 14,50 minuti. Da Wind costo al minuto 0,80 centesimi + Iva durata max 15,27 minuti. Da Tre costo al minuto 1,00 euro + Iva durata max 15,29 minuti. Servizio di Cartomanzia Telefonico V.M. 18 anni no erotico.

ATTENZIONE! 899.00.50.81. Da rete Fissa costo al minuto 0,80 centesimi + Iva durata max 15,29 minuti. Da Tim costo al minuto 0,77 centesimi + Iva durata max 15,57 minuti. Da Vodafone costo al minuto 0,83 centesimi + Iva durata max 14,50 minuti. Da Wind costo al minuto 0,80 centesimi + Iva durata max 15,27 minuti. Da Tre costo al minuto 0,83 centesimi + Iva durata max 15,50 minuti. Servizio di cartomanzia vietato a minori di 18 anni non erotico.

 

Annunci